Cerca
  • Giuseppe Cognata

POST-PRODUZIONE FOTOGRAFICA! È la fine della “vera” Fotografia?

La post-produzione è davvero, come dicono i detrattori del mezzo digitale, la fine della “Vera” Fotografia?


Spesso, anzi troppo spesso, quando mi confronto con appassionati di fotografia, sento dire che con la fotografia moderna è facile, attraverso programmi di post-produzione come Photoshop o Lightroom, cambiare e snaturare un’immagine.


Secondo loro, la Fotografia (con la F maiuscola) dovrebbe essere sempre ottenuta solo nel momento in cui si effettua lo scatto fotografico, perché:


«Una volta dicono loro «Quando regnava incontrastata la pellicola, la post-produzione neanche esisteva, si stampava quello che si scattava, oggi la post-produzione, ha decretato la fine della “Vera” Fotografia!». Ecco… NIENTE DI PIÙ FALSO!


Cos'è veramente la Post-Produzione fotografica?

La Post-produzione è tutto ciò che accade dopo la fase di scatto e raggruppa in se una serie di operazioni:

  1. acquisizione delle immagini

  2. sviluppo dei file fotografici grezzi che prendono il nome di Raw (in inglese significa proprio grezzo)

  3. correzioni del colore

  4. miglioramento della luminosità

  5. gestione del contrasto

  6. eliminazione di problemi come gli angoli storti, distorsione, macchie di polvere o imperfezioni

  7. preparazione della foto per l’esportazione e la stampa, per la condivisione o per la pubblicazione sul Web (che sono file diversi perché hanno destinazioni diverse)


Tanto c'è la Post-produzione...

Attenzione! Non dico che non devi avere accortezze in fase di configurazione della macchina fotografica e in fase di scatto: devi conoscere quello che veramente ti serve della tecnica e della tecnologia della macchina fotografica e avere chiara la composizione e la tecnica fotografica, perché la Post-produzione non aggiusta tutto.


Alla base di una buona Fotografia deve esserci la giusta consapevolezza del mezzo e l'idea chiara di quello che si vuol rappresentare, per poi indirizzare la Post-produzione in modo da esaltare ancor di più il tuo concetto.


La vera fotografia è morta, viva la post-produzione!

Non esageriamo, non parlerei di fine della “vera” Fotografia, perché la post-produzione fotografica non può cancellare il messaggio che vuole esprimere il Fotografo, anzi se fatta nel giusto modo e con gusto, rimarca la comunicazione e permette allo spettatore di immergersi nel concetto che l’autore voleva esprimere. Che poi il fotografo sotto casa non facesse post-produzione in nome della “fotografia vera” è un’altra storia… Triste, ma pur sempre un’altra storia!


La Post-produzione aiuta il Fotografo ad ottenere esattamente l’immagine che voleva, per questo il fotografo ne ha sempre fatto uso.



I grandi fotografi non hanno mai usato la post-produzione

Benché se ne dica, anche i grandi fotografi del passato (quando si usava la pellicola), sottoponevano i loro scatti alla post-produzione. Si, perché, anche loro, per dar forza al loro messaggio chiedevano allo stampatore di schiarire, o scurire, o ritagliare, o cancellare alcune parti del fotogramma, per raggiungere l’immagine che avevano pensato.


Certo l’accessibilità ai mezzi professionali di Post-produzione e quindi il poter usufruire di una “camera oscura”, non era alla portata di tutti, come contrariamente succede oggi, ma occorreva, oltre l’attrezzatura necessaria, tra l’altro pure molto costosa, anche una buona conoscenza e consapevolezza dei vari processi di stampa, perché tra ingranditori, tempi di esposizione, mascherature, chimica e tipi diversi di carta fotografica bisognava sapersi districare in situazioni difficili.


I grandi fotografi o i grandi attuatori della post-produzione?

Alcuni esempi di grandi Fotografi del passato che sottoponevano i loro scatti, in pellicola, alla Post-produzione erano: Ansel Adams, Thomas Hoepker, Bob Henriques, Dennis Stock e tantissimi altri.


Post-produzione: Fotografia Archivio Agenzia Magnum. Thomas Hoepker. Ritratto di Muhammad Ali (prima e dopo)

Anche la mitica Agenzia di Fotografi Internazionali Magnum ha all'interno uno stampatore che si prende cura maniacalmente delle immagini e mette in pratica le indicazioni del fotografo.


Il più famoso post-produttore di fotografie a pellicola del mondo è, senza ombra di dubbio, Pablo Inirio. Post-Produttore dell’agenzia Magnum Photos è autore delle post-produzioni di alcune tra le fotografie più celebri del mondo.


Ma io non faccio post-produzione!

Dirò anche un’altra scomoda verità che lascerà impietriti i cosiddetti “puristi” fotografi: il jpeg che produce la nostra fotocamera è già stato sottoposto a post-produzione! Si, si, proprio così.


Pensavi fosse un'immagine “pura”, così come scattata? No… non lo è affatto! Perché è il risultato degli algoritmi di post-produzione pre-impostati nella tua macchina fotografica e che elaborano l’immagine post-producendola, solo che lo è inconsapevolmente dalla nostra volontà quindi è anche peggio.


Anche quando portavi il rullino a stampare, le immagini erano sottoposte a correzioni che il laboratorio eseguiva, come le variazioni di densità o di colore, per renderle più gradevoli. Questo era l’equivalente della post-produzione che tanto si demonizza oggi.


La certezza che un’immagine fotografica di alto livello sia quella senza post-produzione è solo un'ILLUSIONE.

A mio parere il lavoro di post-produzione va fatto con moderatezza, con professionalità, con competenza, con buon gusto e con consapevolezza e deve essere nella maggior parte dei casi (a meno che non si parli di fine-art) praticamente invisibile, e ciò nonostante, mostrare cambiamenti sulla foto, garantendo così un risultato "autentico".


Quindi BASTA con frasi del tipo:

  • "Io non faccio post-produzione perché le mie immagini sono belle così come le ho scattate, quella è vera Fotografia"

  • "E' inutile imparare a utilizzare software di post-produzione, chi la fa è perché non è capace a fotografare!"

“La volpe che non arrivò all’uva, disse che era acida!”. A buon intenditore, poche parole e aspetto le vostre nei commenti!



AIFE
ACADEMY
RISORSE GRATIS
SOCIAL
MEMBERSHIP
Corsi di Fotografia Catania AIFE Academy
AIFE ACADEMY SCUOLA DI FOTOGRAFIA CATANIA Corso di Fotografia

AIFE Associazione Italiana Fotografi Emergenti, AIFE Academy, Scuola di fotografia

Corsi di Fotografia CATANIA e Master in Fotografia CATANIA, Corsi dal vivo, in Diretta e Video corsi

Via Ammiraglio Toscano 7, Catania | CF 97120200833 | segreteria@myaife.it 

 Chiamaci al